Progetti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
einstein_blackhole_th.jpg Einstein@home lancia una nuova sfida: migliaia di home computer alla ricerca di sorgenti radio pulsar sulla base dei dati di Arecibo. Lo annunciano con un comunicato stampa il Prof. Bruce Allen, direttore del progetto Einstein@Home e direttore dell’AEI di Hannover, e il Prof. Jim Cordes della Cornell University, presidente del Consorzio PALFA all’osservatorio di Arecibo a Puerto Rico.
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
ps3grid_nanomicro
GPUGRID ha visto crescere incredibilmente la sua potenza di calcolo nel giro di pochi mesi.
Negli esperimenti di dinamica molecolare simulata le performance del sistema di calcolo si possono misurare in base al tempo simulato giornalmente: ebbene da agosto '08 a marzo '09 si è passati da 0,2 a 5 microsecondi al giorno (+2000%)
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
qcn_art_fig0Quake-Catcher Network (QCN) è una rete di rilevamento sismico che utilizza il calcolo distribuito per ottenere importanti informazioni sui terremoti colmando l'attuale carenza di stazioni sismiche tradizionali. Gli accelerometri microelettromeccanici (MEMS) rilevano vibrazioni all'interno del range di frequenze delle onde sismiche (0.1–20 Hz), quindi ogni PC connesso ad internet dotato di sensore MEMS (interno od esterno) può fare da stazione sismica. 
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
abc_status_987 La ricerca del progetto ABC@home ha da poco superato il 98% del totale previsto e vista la rapidità con cui avanza è lecito pensare che si concluderà entro un mese. E poi ? Niente paura, la ricerca si estenderà a numeri sempre più grandi ma è necessario lo sviluppo di nuove applicazioni.
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
seti_cuda.pngFinalmente anche SETI@home, il progetto BOINC più  grande con circa 200.000 utenti attivi, ha rilasciato una versione del client che sfrutta la potenza delle schede nVidia compatibili con la tecnologia CUDA. Dal comunicato vengono riportate prestazioni da 2 a 10 volte superiori rispetto all'elaborazione con la CPU.
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
wcg_clean_energy.jpgWorld Community Grid presenta il nuovo progetto The Clean Energy Project a cura dell'Università di Harvard. Scopo del progetto è l'individuazione di materiali organici per realizzare celle solari più efficienti e con costi di produzione inferiori rispetto alle attuali. Lo sviluppo di questo settore ha il potenziale di migliorare la qualità dell'aria in tutte le regioni della Terra.
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

lhc_small.jpgSu segnalazione di un utente di LHC@Home, Dagorath, ritengo sia giusto informare il team della attuale situazione venutasi a creare per le scelte degli amministratori del progetto.

Sembra infatti che LHC@Home faccia sprecare circa il 30% del tempo di elaborazione dei suoi utenti.

.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
banner-atistream.pngIl prossimo 10 Dicembre AMD renderà disponibile un nuovo set di driver Catalyst V8.12, contenente varie innovazioni alle quali ATI sta' lavorando da tempo. Saranno questi i primi driver del produttore a implementare il supporto a ATI Stream, nome con il quale viene indicata la tecnologia di gestione ATI delle elaborazioni GPU Computing.
.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
rosetta_client.png
Il nuovo client di Rosetta, Rosetta Mini, si evolve e migliora sempre di più per effettuare simulazioni sempre più vicine alla realtà. Dalla prima versione (1.07) rilasciata a febbraio 2008, siamo giunti alla versione 1.40 dell'applicazione e le novità rispetto alle precedenti sono a dir poco emozionanti.

 

.

Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 11/04/2020, 09:09 by boboviz
guida-per-rosetta-home-su-raspberry-pi4  Guida all'uso di Raspberry PI4   Questa è una breve guida su come configurare il proprio Raspberry per aiutare il progetto Rosetta@Home. La guida si...

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...