Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
seti_cuda.pngFinalmente anche SETI@home, il progetto BOINC più  grande con circa 200.000 utenti attivi, ha rilasciato una versione del client che sfrutta la potenza delle schede nVidia compatibili con la tecnologia CUDA. Dal comunicato vengono riportate prestazioni da 2 a 10 volte superiori rispetto all'elaborazione con la CPU.
.
 
Mentre molti appassionati sostenitori seguivano con attenzione l'evolversi del progetto del team di lunatics (quelli delle "applicazioni ottimizzate" per intendersi) per un client GPU per Astropulse, il 10 dicembre SETI@home BETA sorprende tutti annunciando di aver reso disponibile l'applicazione Enhanced 6.05 e che questa permette di sfruttare anche le nostre schede grafiche nVidia compatibili con la tecnologia CUDA, oltre che le CPU. Oggi la notizia del rilascio del client CUDA direttamente su Seti@home, ha sorpreso tutti ancora di più.
Come ha scritto Erik Korpela, uno dei programmatori di Seti@home nel forum di lunatics, non hanno fatto trapelare nulla del nuovo client in quanto NVIDIA  ha voluto attendere il comunicato stampa, ma adesso i sorgenti del client sono disponibili a tutti e potrebbero essere di aiuto per ultimare il lavoro del client Astropulse CUDA che alcuni utenti su quel forum stavano portando avanti da tempo, ma ancora senza buoni risultati.
Nei giorni scorsi alcuni utenti hanno provato entusiasti ad elaborare con il nuovo client su Seti@home BETA, ma hanno rilevato diversi problemi, sicuramente dovuti alla non ancora totale maturità/stabilità del nuovo client. Si nota chiaramente la differenza con altri progetti che utilizzano già da tempo l'utilizzo del client GPU con BOINC, ma grazie all'esperienza maturata dai tester su GPUGrid si ritiene che molti dei problemi di compatibilità iniziali saranno risolti in breve tempo.
Secondo quanto comunicato dagli sviluppatori, il nuovo client permette un incremento di velocità elaborativa da 2 a 10 volte rispetto all'elaborazione su CPU. Ad esempio le performance di una GeForce GTX di ultima generazione sono di 2 volte superiori a quelle di un processore quadcore di ultima generazione (Intel Core i7 965 a 3,2GHz) mentre sono di ben 10 volte superiori rispetto ad un più comune processore dual core (AMD Phenom 9955 a 2,66GHz). Questo permetterà a Seti@home di avere un considerevole aumento di potenza elaborativa a disposizione sfruttando a pieno anche le potenzialità delle schede video compatibili presenti nei PC dei volontari.
Dal comunicato stampa si apprende,inoltre, che anche il progetto Einstein@home rilascerà a breve un client CUDA compatibile, confermando quanto già annunciato nell'ultimo workshop di BOINC, e che permetterà secondo Bruce Allen, direttore del progetto, di raddoppiare la potenza di elaborazione a disposizione.
Il rilascio del nuovo client Seti segue di poco quello della versione 6.4.5 di BOINC che è compatibile e permette di sfruttare i dispositivi CUDA presenti nel sistema.
Le istruzioni complete per poter elaborare su SETI@home con le GPU compatibili si possono trovare a questa pagina ma è indispensabile tenere conto anche delle ormai consolidate indicazioni emersa dal progetto GPUGrid. In sostanza è necessario:
 
  • sistema operativo WINDOWS. Le versioni per Linux e MAC OS attualmente sono in lavorazione
  • avere installata una scheda nVidia di ultima generazione, compatibile con i driver CUDA 2.0 e successivi
  • scaricare gli ultimi driver CUDA dal sito nVidia
  • scaricare e installare almeno la versione 6.4.2 di BOINC
  • prestare attenzione, per SO VISTA, a non installare BOINC come servizio (ovvero durante l'installazione non selezionare la modalità sicura).
 
Quanto detto vale sia per SETI@home sia per SETI@home BETA con dei distinguo:
 
  • Entrambi i progetti elaborano le WU utilizzando la GPU (se presente) quindi non più le applicazioni standard o ottimizzate. Non è possibile scegliere o disabilitare questo automatismo.
  • Se BOINC determina che il vostro PC è in grado di far funzionare la versione CUDA, solo la versione CUDA di SETI@Home (o BETA) verrà utilizzata.
  • Per entrambi i progetti sono disponibili le applicazioni ENHANCED per GPU ma non le ASTROPULSE che restano a una versione standard
  • SETI@home utilizza la versione più stabile possibile dell'applicazione mentre SETI@home BETA utilizza delle applicazioni di TEST
  • Se si vuole evitare che SETI@home utilizzi la GPU è sufficiente re-installare l'applicazione di BOINC 6.4.1
 
Per maggiori informazioni e per un aggiornamento su problematiche e miglioramenti si rimanda al forum ufficiale di Seti@home Enhanced oltre che al nostro thread ufficiale di Seti@home.


Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 11/02/2019, 11:13 by boboviz
boinc-workshop-2019Anche quest'anno si terrà il Boinc Workshop, dal 9 al 12 Luglio a Chicago. La partecipazione è libera e gratuita.

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...