Live chat

astroale ok grazie, proverò con una distro leggera (19.10.20, 22:11)
sabayonino puoi installare BOINC su una qualsiasi distro sotto VM (19.10.20, 20:46)
sabayonino Sto riconsiderando il fatto di mettere in gioco una immagine RAW (e VDI di conseguenza) (19.10.20, 20:45)
sabayonino No. Al momento non la mantengo più. Allo stato attuale una ISO per molti progetti comincia ad essere ristretta per quanto riguarda le risorse da applicare (19.10.20, 20:44)
astroale il link per il download di BILD non funge, non è più suportata ? mi interesserebbe la versione vdi per virtualbox per fare delle prove (19.10.20, 20:31)
Buro87 invece da ieri, dopo 5gg di secca, è tornato lavoro su Universe (18.10.20, 22:27)
boboviz A secco pure Rosetta (18.10.20, 22:06)
Antonio Cerrato io ho sempre un 30 ore di wu in magazzino (18.10.20, 08:41)
Buro87 comunque per ora non ho avuto problemi di approvigionamento (17.10.20, 12:02)
Buro87 intendo dire che la scorta del server di wu da elaborare è bassa http://gene.disi.unitn.it/test/server_status.php (17.10.20, 12:01)
Mpegforever Per i non experts...intendete che è stato già elaborato il 100% di quello che viene reso disponibile da macinare ? (17.10.20, 11:39)
Antonio Cerrato finite di nuovo (17.10.20, 00:26)
Buro87 deve essersi aggiunto qualcuno con tanti core anche la media degli ultimi giorni è schizzata a 56 geni/giorno (16.10.20, 22:45)
Buro87 ho controllato su boincstats e non vedo challenge sul progetto (16.10.20, 22:43)
Buro87 Stanno martellando forte il server di TN-grid: le wu in corso sono passate da 36k a 54k,. e le wu in cod si sono esaurite. aspettiamo che si riprenda (16.10.20, 22:43)
Mpegforever Fa paura Leonardo. Quello che la mia GPU fa in un mese penso che Leo lo faccia in un ms. Bella bestia. (16.10.20, 11:23)
Enzo CaricoTri Da qualche giorno si possono guadagnare Gridcoin senza il vecchio vincolo dell'appartenenza al team. E' da poco infatti che è stato aggiunto un nuovo protocollo (16.10.20, 00:10)
Buro87 https://www.hwupgrade.it/news/skvideo/e-in-italia-e-si-chiama-leonardo-il-supercomputer-per-l-ai-piu-potente-al-mondo_92800.html (15.10.20, 20:29)
Buro87 Prova ad andare nella pagina "My Contribution" di WCG, clicca in alto a destra su "Settings" e poi su "Data Sharing -> Dysplay my data" (15.10.20, 15:34)
Nosf3r ho usato sempre stesso nick e stessa mail per iscrivermi (15.10.20, 14:24)
Per usare la chat devi effettuare il login.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
20 Mag 2020

Supporta BOINC.Italy con una piccola donazione
Leggi tutto...

ARGOMENTO: [Thread Ufficiale] ClimatePrediction.net --- CPDN

[Thread Ufficiale] ClimatePrediction.net --- CPDN 30/04/2008 20:27 #4461

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da sabayonino.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 01/05/2008 12:18 #4471

  • Venturini Dario
  • Avatar di Venturini Dario
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • Amministratore
  • Messaggi: 6596
  • Ringraziamenti ricevuti 1
Ottimo ottimo, pubblicata!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"A proton walks into a Large Hadron Collider, and sees another proton, and OH SHI-"

La Repubblica Italiana è fondata sul lavoro, quindi LAVORATE !

Re:descrizione ClimatePrediction.net 11/08/2008 01:27 #8836

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Informazioni generali

Introduzione al problema:
I modelli climatici predicono per il prossimo secolo dei significativi cambiamenti del clima terrestre, ma c'è un ampio margine di incertezza in queste previsioni. Come dovremo comportarci vista questa incertezza?
Se i modelli sovra-stimano la velocità e la scala (intensità) dei cambiamenti climatici, noi potremmo farci inopportunamente prendere dal panico e investire enormi risorse finanziarie tentando di evitare un problema che non si dimostrerà poi così grande come ipotizzato.
Al contrario se i modelli sotto-stimano il cambiamento, noi finiremmo per fare troppo poco e troppo tardi nell'errata convinzione che i cambiamenti saranno graduali e tenuti sotto controllo con facilità.

Per far fronte a questo problema è necessario valutare l'affidabilità delle previsioni dei modelli climatici. In altre parole dobbiamo quantificare l'incertezza di queste previsioni.

Persino con l'incredibile velocità degli odierni supercomputer, i modelli climatici devono utilizzare delle semplificazioni per includere nella simulazione gli effetti dei processi che avvengono su piccola scala (ad es. le nuvole). La semplificazione avviene mediante introduzione di parametri ma c'è un margine di incertezza sui valori di molti dei parametri utilizzati; in effetti non si conosce esattamente quale esatto valore sia il più realistico. Talvolta il margine può essere anche di un ordine di grandezza rispetto al valore utilizzato (i.e. Param = 10 +- 100). Questo significa che ogni singola previsione rappresenta solo uno dei molti possibili modi in cui il clima si evolve.

Come si può stimare e ridurre il margine di incertezza? Ci sono due approcci complementari a questo problema:

->1. Affinare la parametrizzazione riducendo il margine di incertezza. Questo è un proceso continuo che richiede:
--->a. Affinare i modelli e utilizzare per i calcoli supercomputer più veloci mano a mano che si rendono disponibili.
--->b. Raccogliere sempre più dati (meglio se da satellite) su un gran numero di parametri atmosferici (ad es: velocità del vento, dimensioni delle nuvole, temperatura...).
->2. Effettuare un gran numero di simulazioni per studiare evoluzioni del clima note (già avvenute) in cui i parametri variano all'interno del loro margine di incertezza. Vengono così scartati i valori dei parametri che non fanno combaciare il modello alla realtà. I restanti vengono utilizzati per simulare i futuri cambiamenti climatici.

Scopo del progetto:
Il secondo approccio è quello di climateprediction.net. La nostra intenzione è quella di effettuare centinaia di migliaia di simulazioni utilizzando i modelli climatici allo stato dell'arte attuale (cioè quelli odierni) variando di volta in volta leggermente le proprietà fisiche dei soggetti in gioco (nuvole, correnti, etc..). In questo modo si otterranno tutti i risultati possibili "causati" dall'incertezza dei parametri usati. Questa tecnica è nota come Ensemble forecasting, una sorta di previsione probabilistica contrapposta a quella deterministica illustrata precedentemente ( qui una spiegazione in italiano).
L'E.F. però richiede una enorme potenza di calcolo, di molto superiore a quella attualmente sviluppabile anche dai supercomputer di ultima generazione. L'unica soluzione praticabile è appellarsi al circuito del calcolo distribuito che combina la potenza di calcolo di migliaia di PC "normali", ognuno dei quali si farà carico di una piccola ma significativa parte dell'intero problema.

Il modello matematico
Il modello atmosferico (GCM = General Circulation Model o Global Climate Model) procede calcolando la situazione climatica (in termini di vento, temperatura, umidità, etc...) in un numero finito di punti sulla superficie terrestre, nell'atmosfera e negli oceani. Si crea praticamente una griglia e si ipotizza che in ogni rettangolo le condizioni siano le stesse.
Il modello unificato è lo stesso che l'ufficio metereologico inglese utilizza per le sue previsioni. Ci sono ovviamente delle differenze tra il modello utilizzato per le previsioni commerciali e quello utilizzato per gli studi sul clima: la principale è la risoluzione.


La figura mostra la differenza tra la griglia utilizzata per la previsione delle precipitazioni sulla Gran Bretagna nel caso di climateprediction.net (sinistra) e quella utilizzata per le previsioni metereologiche regionali (destra). La risoluzione utilizzata da climateprediction.net non riuscirà ovviamente a predire quanto pioverà su Manchester (per esempio).

Più rettangoli ci sono e meglio si potranno rappresentare gli eventi climatici in piccola scala. Sfortunatamente una risoluzione molto fine genera molti calcoli e, a parità di computer, un tempo di elaborazione più lungo. Inoltre le previsioni metereologiche commerciali coprono un tempo di una settimana, quelle sui cambiamenti del clima decenni.
E' necessario quindi un compromesso, ecco perchè la Gran Bretagna è "rappresentata" da soli 5-6 rettangoli e la Terra da qualche migliaio.


Una tipica rappresentazione della temperatura sulla superficie del globo terrestre

Dobbiamo poi considerare l'altitudine. La pressione dell'aria non varia in modo proporzionale all'altitudine perchè mano a mano che ci si allontana dalla superficie terrestre l'aria è sempre più rarefatta. Volendo analizzare meglio i cambiamenti la griglia sarà quindi più concentrata dove questi avvengono e cioè nelle vicinanze della superficie terrestre.
Uno studio del clima deve quindi forzatamente passare per un'analisi di una griglia tridimensionale. Vi sono 19 livelli unificati per l'atmosfera e 20 per gli oceani.


La griglia 3D sulla Gran Bretagna

Climateprediction.net parte da un modello con certe condizioni iniziali e calcola cosa succederà dopo un certo intervallo di tempo predefinito, poi un altro, poi ancora un altro e così via. Se l'intervallo di tempo (passo temporale) è piccolo le previsioni sono più accurate ma nel caso si voglia predire i cambiamenti climatici di anni il costo computazionale sarà enorme. Viceversa se volessi procedere velocemente con la simulazione potrei utilizzare un passo temporale ampio (ad es. una settimana) ma la simulazione sarebbe instabile e le soluzioni inutilizzabili perchè ci sono fenomeni che durano meno del passo temporale scelto (ad es. un temporale) e perchè le due griglie devono armonizzarsi (ad es. una massa d'aria potrebbe passare sulla Gran Bretagna in poche ore e io non riuscirei a coglierne gli effetti sul clima).
E' stato quindi deciso di utilizzare un passo temporale di mezz'ora.

Ultimo aspetto da considerare: la rappresentazione della superficie terrestre (non sferica). E' stato scelto di utilizzare la proiezione cilindrica equidistante.


Una tipica rappresentazione della temperatura sulla superficie terrestre mediante la proiezione cilindrica equidistante

Metodo di ricerca
Il progetto climateprediction.net comprende 3 esperimenti separati: uno per testare modello utilizzato, il secondo per verificare quanto bene il modello duplica le variazioni climatiche del nostro passato, il terzo infine per prevedere il clima del 21mo secolo.
Ogni modello distribuito verrà utilizzato per tutti e tre gli esperimenti. Ogni modello distribuito è unico, differente da tutti gli altri per 3 aspetti: condizioni iniziali, le forzature e i parametri.

Condizioni iniziali: se si prende in considerazione il famoso "butterfly effect" ci si rende conto che per prevedere cosa succederà al clima è necessario tenere conto delle precise condizioni iniziali. Ma dal momento che non si ha la perfetta conoscenza della situazione attuale (non certo per ogni singola "farfalla" ) allora per prevedere tutto quello che potrebbe verificarsi in futuro si è costretti a tenere conto di tutto quello che potrebbe verificarsi ora. Si avranno dunque il maggior numero possibile di condizioni iniziali.
Forzature: alcuni eventi condizionano pesantemente il clima (eruzioni vulcaniche, attività solare, composizione dell'atmosfera, etc..) quindi bisogna tenerne conto.
Parametri: i modelli climatici fanno praticamente delle parametrizzazioni. In sostanza non solo si prevedono valori finiti (temperatura, pressione, etc..) ma anche altre caratteristiche climatiche: queste sono espresse mediante rapporti tra grandezze (parametri appunto) quali ad esempio numero di gocce in una nuvola rapportato ai millimetri/ora di precipitazione. Questi parametri non hanno un valore fisso ma un campo di valori. Alcuni valori o combinazioni di valori riescono a replicare bene l'andamento del clima passato ma forniscono diverse previsioni per il futuro, alcune creano instabilità del modello (temperatura oscillante), altre producono previsioni non realistiche (la Terra si mette a bollire).

Per quello che ho capito io (escluso l'esperimento 0 pilota già concluso):
Esperimento 1: partito nel 2003
Esperimento 2: partito nel 2006
Esperimento 3: ???

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da baxnimis.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 16/08/2008 20:59 #9050

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Informazioni tecniche

Stato del progetto e delle iscrizioni:
Progetto attivo
Iscrizioni aperte

Requisiti minimi a livello hardware:
Intel Mac OS X: CPU=1.6GHz - HD=600MB - RAM=192MB
Altri OS: CPU=1.6GHz - HD=1GB - RAM=minimo 256 MB (meglio 512)

Screensaver: Disponibile
Sotto Windows può essere utilizzata la finestra grafica standard che si apre con il comando <Mostra i grafici>. Le modalità di visualizzazione sono diverse e si possono settare nella pagina del proprio account sul sito ufficiale:

Scena: Temperatura, pressione, precipitazioni, nuvole
Max fps:
Max gfx/cpu:
Headlight: si, no
Rotation: oraria, antioraria, nessuna
Proiezione del globo: 2D, 3D
Visualizzazione celle: contorni, etc..
Confini politici: si, no
Stelle: si, no
Testo: si, no


Sotto Windows si può inoltre usare anche lo screensaver (file "boinc.scr" che dovrà essere installato nella cartella windows\system32) tenendo però in conto che una piccola percentuale dell'utilizzo della CPU se ne andrà in calcoli per la visualizzazione.

Disponibilità di Work Units: Buona
Alla pagina Server Status trovate lo stato dei server e il numero di workunits ancora disponibili per il download.

Down programmati: Nessuno
Al momento non sono in programma down settimanali.

Applicazioni disponibili:
HadSM3 per Linux e Windows (anche 64 bit) e MAC OS X Intel
HadCM3 per Linux e Windows e MAC OS X Intel
HADAM3 per Linux e Windows

Work units disponibili:
wu_*: Deadline ....

Tempi di elaborazione:
wu_*: .....

Assegnazione crediti:
I crediti sono calcolati in modo differente rispetto ad altri progetti di BOINC perchè ogni WU di Climateprediction.net rappresenta un esperimento completo. Le WU hanno bisogno di un lungo tempo di elaborazione e quindi è stato introdotto un sistema di "credito incrementale"; questo aumenta per ogni flusso di dati verso il server. Questo succede esattamente ogni 10802 passi temporali e l'accredito è di 75 punti (per l'esperimento 1): sono valori simili a quelli garantiti da SETI@home.
Periodicamente l'ammontare dei crediti distribuiti viene aggiornato in modo che possa essere comparato con quello degli altri progetti.

Applicazioni ottimizzate: Nessuna

Problemi comuni: Nessuno
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da baxnimis.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 22/08/2008 16:22 #9237

  • Venturini Dario
  • Avatar di Venturini Dario
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • Amministratore
  • Messaggi: 6596
  • Ringraziamenti ricevuti 1
Ottima iniziativa, questo progetto mi ha sempre affascinato. Non ci parteciperei mai (sono uno di quelli a cui piace vedere tante WU che vengono macinate, mi da l'idea di fare più lavoro :asd: ) però mi piace molto :ok:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"A proton walks into a Large Hadron Collider, and sees another proton, and OH SHI-"

La Repubblica Italiana è fondata sul lavoro, quindi LAVORATE !

Re:descrizione ClimatePrediction.net 25/08/2008 21:53 #9364

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Approfondimento sulle applicazioni disponibili.

Queste sono le scelte che si possono fare nelle proprie preferenze (Resource share and graphics) selezionando una o più applicazioni.

Applicazione: UK Met Office HADSM3
Tempo stimato per WU: 22 giorni (con 2,5 s/PT)
OS Supportati: Windows, Intel Mac & Linux
Quorum 1 - Repl. iniz. 10

Applicazione: UK Met Office HADCM3
Tempo stimato per WU: 60-120 giorni (con 2,5 s/PT)
OS Supportati: Windows, Intel Mac & Linux
Quorum 1 - Repl. iniz. 8

Applicazione: UK Met Office HADAM3
Tempo stimato per WU: 15 giorni (con 25 s/PT)
OS Supportati: Windows, Linux
Quorum 1 - Repl. iniz. 5
Richiede minimo 1-1.5GB RAM


Esempi:
Q6600 a 3GHz - VISTA32 - 2GB RAM - HADAM3 a 13 s/PT = 8 giorni circa
T5200 a 1.60GHz - XP SP3 - 2GB RAM - HADAM3 a 32 s/PT = 20 giorni circa
Q6600 a 2,7 GHz - Linux - 2GB RAM - HADCM3 a 1,46 s/PT = 75 giorni circa
Q9450 a 2,4 GHz - XP SP3 - 4GB RAM DDR3 - HADSM3 a 0,96 s/PT = 8 giorni circa


N.B. s/PT = secondi per passo temporale (più è basso e più il vostro PC è veloce)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da baxnimis.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 25/08/2008 23:50 #9374

  • Ducati 749
  • Avatar di Ducati 749
  • Offline
  • Addetto alle FAQ
  • Addetto alle FAQ
  • sono uno spammer
  • Messaggi: 3355
  • Ringraziamenti ricevuti 0
x baxnimis..
SEI UN ANIMALE! :eek:

ma quanto stai scrivendo ultimamente??? :eek:

sono impressionato
complimenti! :ave: :ave:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ho creato 1 wikipagina: Leiden Classical

Re:descrizione ClimatePrediction.net 26/08/2008 07:56 #9377

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ducati 749 ha scritto:

sono impressionato..


tanto da completare la pagina del progetto ? :ciapet:

:asd:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 15:20 #9597

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ho già scritto nella Home, ma preferisco farlo pure qui: ho problemi col climateprediction, in quanto è da giorni che elabora e più vado avanti e più tempo gli occorre per termine il calcolo, in poche parole, più aumenta il tempo trascorso e più aumente il tempo rimanente. Leggendo qui sopra, forse potrei avere il pc non ottimale, o devo impostare qualche valore in altromodo...
Chiedo cortesemente un aiuto, in quanto ho notato che fino ad ora dovrei aver già elaborato 3-4 pacchetti del SETI e non mi va che il climateprediction non vada avanti, anche perchè nell'altro pc lo giravo bene, e mi divertivo un sacco a vedere quel globo che ruotava...;)
Comunque attendo info da qualcuno
Grazie
Federico

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 15:43 #9600

  • GHz
  • Avatar di GHz
  • Offline
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy rulez!
  • Messaggi: 3275
  • Ringraziamenti ricevuti 8
Ma la percentuale di avanzamento avanza o no? Perchè se è solo una questione di tempo rimanente che varia è normale, quella riportata da BOINC è solo una stima, che può variare durante l'elaborazione. Se invece non va proprio avanti il calcolo è un'altro discorso.....se avvi il grafico che succede? Vedi il globo con l'avanzamento o no? Il taskmanager che dice? Il processo di climateprediction occupa CPU o no?

Facci sapere :)
Ciao,
GHz

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

SEI ITALIANO? :approve: SUPPORTA BOINC.ITALY! :italy:

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 16:21 #9602

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
ti rispondo subito subito:
- la % aumenta, il fatto è che, dopo 15 ore e mezzo è ancora al 2,4% e non penso che vada bene, visto che come detto, già dall'anno scorso ho iniziato ad elaborare il cliamte, ma mai m era successa una cosa simile;
- il tempo varia, ma anzichè diminuire con l'avanzare del tempo tracorso, cioè quello di elaborazione, AUMENTA!!!
- il grafico non me lo fa vedere, d conseguenza non vedo il globo che ruota con a fianco l'elaborazione dei dati, come di consueto;
- se apro il task manager, viene indicato che sia il SETI, il quale occupa il 50% del CPU, che un certo "hadms3.." ecc, che anch'esso prende quasi il 50% restante, sono in funzione, ma come al solito, nella schermata del BOINC noto che ogni secondo che aumenta il tempo trascorso, dello stesso valore aumenta il tempo rimanente...
Premetto anche che, in un momento di caos generico, ho mandato due richieste per il climate, e adesso, sia sulla finestra del BOINC che sul task manager, mi trovo una elaborazione stoppata, anzi "In Pausa: altro lavoro in esecuzione" come scritto nella paginetta di presentazione.
Che dici? potrebbe essere questo? nel caso come faccio ad escludere totalmente, o cancellare, quel pacchetto? perchè ora che ci penso forse vanno in conflitto tra i due e s inchioda...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 16:25 #9603

  • GHz
  • Avatar di GHz
  • Offline
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy rulez!
  • Messaggi: 3275
  • Ringraziamenti ricevuti 8
fedevolley ha scritto:

ti rispondo subito subito:
- la % aumenta, il fatto è che, dopo 15 ore e mezzo è ancora al 2,4% e non penso che vada bene, visto che come detto, già dall'anno scorso ho iniziato ad elaborare il cliamte, ma mai m era successa una cosa simile;
- il tempo varia, ma anzichè diminuire con l'avanzare del tempo tracorso, cioè quello di elaborazione, AUMENTA!!!
- il grafico non me lo fa vedere, d conseguenza non vedo il globo che ruota con a fianco l'elaborazione dei dati, come di consueto;
- se apro il task manager, viene indicato che sia il SETI, il quale occupa il 50% del CPU, che un certo "hadms3.." ecc, che anch'esso prende quasi il 50% restante, sono in funzione, ma come al solito, nella schermata del BOINC noto che ogni secondo che aumenta il tempo trascorso, dello stesso valore aumenta il tempo rimanente...
Premetto anche che, in un momento di caos generico, ho mandato due richieste per il climate, e adesso, sia sulla finestra del BOINC che sul task manager, mi trovo una elaborazione stoppata, anzi "In Pausa: altro lavoro in esecuzione" come scritto nella paginetta di presentazione.
Che dici? potrebbe essere questo? nel caso come faccio ad escludere totalmente, o cancellare, quel pacchetto? perchè ora che ci penso forse vanno in conflitto tra i due e s inchioda...


No no, nessun conflitto, uno è fermo perchè i entrambi i due core sono occupati. Da quello che dici sembra tutto regolare, a parte che non vedi la grafica, forse è un problema di driver video...con seti ti funziona o no? Che il tempo aumenti è normale, stessa cosa per il tempo di elaborazione, a climate servono tantissime ore per elaborare una wu...dipende poi dal computer......facci sapere ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

SEI ITALIANO? :approve: SUPPORTA BOINC.ITALY! :italy:

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 16:43 #9604

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Problema di driver no, in quanto prima di tutto il SETI me lo carica bene e infatti mi diverto ogni tanto a gurdarlo, come un bambino che cresce...
Non penso sia un problema di driver video perchè poi, lavorando con Autocad in 3D, ho una scheda video valida...
Vuoi sapere a che punto è il Climateprediction???
Tempo trascorso: 15 ore 25 min 54 sec
Tempo rimanente: 494 ore 37 min 1 sec
percentuale di elaborazione 2,4%
e man a mano che elabora, il tempo rimanente lievita...boh!!!
Poi considera anche che in queste 15 ore di elaborazione del Climate ho già mandato 2-3 pacchetti SETI
Il mio pc ha un Pentium 4 da 3 Ghz e 512 d Ram...certo, è poco come Ram, ma non mi ha dato mai problemi...
Volevo quasi quasi scaricare altri progetti, ma se devo ritrovarmi come adesso...col cacchio che ne richiedo altri.
Altra cosa: che ne pensi se prendo ed elimino quel pacchetti del Climate che resta fermo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 17:02 #9607

  • GHz
  • Avatar di GHz
  • Offline
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy Admin
  • BOINC.Italy rulez!
  • Messaggi: 3275
  • Ringraziamenti ricevuti 8
fedevolley ha scritto:

Problema di driver no, in quanto prima di tutto il SETI me lo carica bene e infatti mi diverto ogni tanto a gurdarlo, come un bambino che cresce...
Non penso sia un problema di driver video perchè poi, lavorando con Autocad in 3D, ho una scheda video valida...

Strano, ti esce la schermata nera senza nulla o qualche errore quando apri la grafica di climate? A questo punto penso ad una incompatibilità del client con qualcosa nel pc.....cmq l'elaborazione sembra procedere, è solo un problema della parte grafica.

Vuoi sapere a che punto è il Climateprediction???
Tempo trascorso: 15 ore 25 min 54 sec
Tempo rimanente: 494 ore 37 min 1 sec
percentuale di elaborazione 2,4%
e man a mano che elabora, il tempo rimanente lievita...boh!!!
Poi considera anche che in queste 15 ore di elaborazione del Climate ho già mandato 2-3 pacchetti SETI
Il mio pc ha un Pentium 4 da 3 Ghz e 512 d Ram...certo, è poco come Ram, ma non mi ha dato mai problemi...

E' normalissimo, le wu di seti impiegano solo qualche ora, quelle di climate centinaia di ore.....se non mi ricordo male con un p4 3ghz ci voleva circa un mese per fare 2 wu, quindi il tempo restante è destinato a salire :p Comunque non preoccuparti, i crediti vengono assegnati durante l'elaborazione, non tutti alla fine ;)

Volevo quasi quasi scaricare altri progetti, ma se devo ritrovarmi come adesso...col cacchio che ne richiedo altri.
Altra cosa: che ne pensi se prendo ed elimino quel pacchetti del Climate che resta fermo?

Se non pensi di elaborarlo e ti da proprio fastidio cancellalo :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

SEI ITALIANO? :approve: SUPPORTA BOINC.ITALY! :italy:

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 17:12 #9608

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
La schermata manco si apre!!! è quello il bello. Ma a dire la verità non é che mi interessa molto, in quanto anche con l'altro pc che avevo, ogni tanto mi dava lo stesso problema, anzi, avevo notato che tra i vari progetti che analizzava, il programma, in automatico, sceglieva ogni volta che aprivo la schermata, quali grafici farmi vedere...
Ora dovrò decidere allora quali progetti scaricare, sperando che vengano elaborati più velocemente, sennò... :muro:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da fedevolley.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 17:58 #9609

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao, mi puoi dare il link alla tua WU così vedo come sta' andando?

vorrei capire a quanti s/PT sta' viaggiando la tua CPU ;)

riguardo alle ore... una WU come la tua HADSM3 ci mette mediamente 500-600 ore per elaborare quindi sembra tutto normale... solo che per qualche strano motivo il tempo totale è stato sottostimato e così adesso aumenta invece che diminuire :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 18:53 #9611

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
il link dove lo prendo? nn riesco a trovarlo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 20:31 #9613

  • baxnimis
  • Avatar di baxnimis
  • Offline
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy addicted
  • BOINC.Italy Admin
  • Messaggi: 6587
  • Ringraziamenti ricevuti 0
fedevolley ha scritto:

il link dove lo prendo? nn riesco a trovarlo...


Hai ragione... è un po' incasinato. Prova a fare così:

1) Dal BOINC manager seleziona la tua WU di climateprediction e dal menu a sinistra clicca su IL TUO ACCOUNT
2) Dalla tua pagina dell'account scendi fino a COMPUTERS e clicca su VIEW
3) Ti si apre un'altra pagina con i tuoi PC connessi al progetto. Sulla riga del PC clicca su TASKS
4) Ti si apre una pagina con tutti i TASKS del PC. Clicca sul numero a sinistra (Task ID - click for details). E' lo stato completo della WU che stai scaccolando... in basso c'è lo stato di avanzamento e la velocità media di calcolo.

Oppure mi dai il tuo nick sul progetto e lo faccio io :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 31/08/2008 23:59 #9615

  • fedevolley
  • Avatar di fedevolley Autore della discussione
  • Offline
  • Scaccolatore
  • Scaccolatore
  • Messaggi: 24
  • Ringraziamenti ricevuti 0
hadsm3fub_jyde_005962677_5
ho trovato questo in base alle tue indicazioni, ma comunque ho visto che piano piano sta andando avanti nel tempo trascorso e diminuendo nel tempo rimanente :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:descrizione ClimatePrediction.net 06/09/2008 15:34 #9872

  • Ducati 749
  • Avatar di Ducati 749
  • Offline
  • Addetto alle FAQ
  • Addetto alle FAQ
  • sono uno spammer
  • Messaggi: 3355
  • Ringraziamenti ricevuti 0
ho modificato il primo post
tutto qui? devo aggiungere altro? :ruota:

x baxnimis
quando hai tempo puoi per favore cambiare il logo che hai messo nella descrizione di climate?
è tutto sgranato.. :read:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ho creato 1 wikipagina: Leiden Classical
Moderatori: camposReLeon
Tempo creazione pagina: 1.663 secondi
Powered by Forum Kunena

Articoli

Written on 31/05/2020, 10:32 by boboviz
multisessioni-boinc-su-pcIn questa guida vedremo come creare dei client multipli su una distribuzione GNU/Linux tramite l’utilizzo dei container Docker. E come gestirli tramite...

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...