Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
logo_ps3grid.pngUn'altro progetto si aggiunge alla lista dei progetti supportati dal team BOINC.Italy: PS3GRID . Questo progetto è particolare rispetto agli altri perchè sfrutta la potenza del processore CELL presente nella console Playstation 3 per effettuare dettagliate simulazioni sulla dinamica delle molecole.
.

Il progetto è stato creato e viene coordinato dai ricercatori Gianni De Fabritiis, Jordi Villà e Giovanni Giupponi, attivi presso i centri di ricerca dell'università Pompeu Fabra di Barcellona, e da Matt Harvey, ricercatore all'Imperial College di Londra. Lo scopo del progetto è di mettere a disposizione dei ricercatori un potente mezzo per effettuare simulazioni di biologia molecolare per perseguire obiettivi scientifici e accademici. Questo è possibile grazie alla potenza del processore CELL che è all'interno della Playstation 3, e al software CellMD specifico per questo tipo di simulazioni e che permette di sfruttare appieno le capacità computazionali del processore, riuscendo ad ottenere una capacità di elaborazione di circa 16 volte superiore a quella di un convenzionale computer attuale.
La simulazione della dinamica molecolare è un metodo che permette di studiare ad esempio la dinamica delle proteine nel loro ambiente ed il loro funzionamento, è usata dai ricercatori per un vasto numero di applicazioni. Il tipo di simulazione più utilizzato per queste ricerche è quello che tiene conto dell'interazione di ogni singolo atomo (full-atom molecular dynamics simulation), che permette di ottenere un risultato molto preciso tenendo conto di tutte le variabili dello specifico sistema simulato, ma che ha un costo computazionale così alto che spesso queste simulazioni possono essere eseguite solamente su un grande e costoso supercomputer. Infatti queste simulazioni vengono eseguite con centinaia di processori. Con il progetto PS3GRID, sfruttando il CELL della console Playstation 3, è possibile eseguire questo tipo di simulazione molecolare su una singola console in un tempo ragionevole. Il grane numero di console disponibili rende possibile eseguire più simulazioni sullo stesso sistema per poterlo studiare in maniera dettagliata.

ps3grid.png

Questo progetto non è quindi dedicato alla risoluzione di uno specifico problema, ma è uno strumento di elaborazione reso disponibile per i ricercatori che necessitano di questo tipo di simulazioni per portare avanti le loro ricerche. Il progetto collabora infatti con altri gruppi di ricerca accademici, ed ogni nuova applicazione che verrà aggiunta su PS3GRID sarà descritta nel sito; alla fine delle simulazioni i risultati scientifici saranno riportati.
SONY dalla versione 1.6 del firmware ufficiale della console ha supportato il progetto Folding@home, integrando nel suo sistema la possibilità di eseguire il client di tale progetto in maniera molto semplice e attrattiva per tutti gli utenti della console.  Ma Folding@home non è un progetto basato su BOINC come PS3GRID, che che necessita quindi di un'installazione linux per poter essere eseguito. Questo rende le cose più complicate per gli utenti, ma gli sviluppatori del progetto hanno cercato di semplificare al massimo tutta la procedura, creando una immagine linux ad hoc pronta da scaricare ed utilizzare tramite una chiave USB. Basta eseguire pochi semplici passi descritti nel sito per poter eseguire una versione di linux per ps3 (Yellow Dog) con BOINC già configurato e pronto per iniziare ad elaborare da subito. Tutto quello che serve è una Playstation 3 con versione di firmware uguale o superiore alla 2.10, una chiavetta USB da almeno 512 MB e una connessione ad internet tramite collegamento ethernet (il wigi non è ancora gestito dalla distribuzione linux utilizzata) ed un minimo di buona volontà, che serve sempre.
La console Playstation 3 rappresenta un sistema ottimale per questo tipo di utilizzo: ha un processore potente sviluppato appositamente per eseguire codice in parallelo su più unità elaborative, ha un consumo energetico contenuto, non ha particolari problemi di surriscaldamento e non fa molto rumore, ovvero le caratteristiche fondamentali che ogni partecipante con un minimo di esperienza valuta subito in un sistema da dedicare al calcolo distribuito.
Chi ha una PS3 e vuole partecipare può trovare ulteriori informazioni sul sito ufficiale del progetto e sul nostro forum, dove un utente (Kuarl, referente del progetto per il nostro team), ha già scritto alcune informazioni ed impressioni a riguardo.

Per concludere, due curiosità sul progetto: i ricercatori Gianni De Fabritiis e Giovanni Giupponi sono due italiani laureati in italia rispettivamente in matematica applicata e fisica teorica che hanno proseguito i loro studi all'estero. Attualmente stanno portando avanti i loro studi in un centro di ricerca di eccellenza a Barcellona: proprio su questo è stato trasmesso un servizio di Super Quark, andato in onda nell'Agosto 2007, dove viene citato proprio il progetto PS3GRID. Il video è disponibile in streaming QUI.



Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 11/02/2019, 11:13 by boboviz
boinc-workshop-2019Anche quest'anno si terrà il Boinc Workshop, dal 9 al 12 Luglio a Chicago. La partecipazione è libera e gratuita.

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...