Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

boinc_logo_ati_nvidia.gifAdesso è ufficiale: per le prossime versioni del client BOINC è previsto anche il supporto delle GPU Ati, che permetterà di incrementare ulteriormente la potenza di elaborazione dei client BOINC che viene messa a disposizione della ricerca scientifica.

.
Già da tempo molti utenti della community BOINC speravano di poter sfruttare anche le GPU Ati con BOINC, e dopo l'annuncio da parte di Ati del rilascio dei driver Ati Stream dedicati all'elaborazione con le GPU e lo sviluppo di un client per MilkWay da parte di un utente BOINC che sfrutta e mostra le potenzialità delle GPU Ati con un progetto BOINC, si concretizzava sempre di più questa possibilità. Il 16 Febbraio, abbiamo avuto la conferma della notizia che vi riportiamo in anteprima da un messaggio nella mailing list degli sviluppatori BOINC. Questo il testo del messaggio:

 

For the time being, volunteers who want to run the GPU app
will have to use the anonymous platform mechanism.
Going forward, possibilities include:
1) develop an app version that includes both GPU and CPU code,
and that does GPU detection itself.
2) wait for us to put ATI GPU detection into the BOINC client;
this is ~1 month away
, as we need to get 6.6 out the door first.
-- David

 

Il messaggio è del Dott. David Anderson, il direttore del progetto BOINC, che riporta le possibilità attuali di sfruttare le GPU non gestite da BOINC (meccanismo della piattaforma anonima oppure l'utilizzo di un client che rilevi da solo l'eventuale GPU e la sfrutti) dove indica che entro un mese circa, verrà implementato nel client BOINC il rilevamento e la gestione delle GPU Ati. Attualmente gli sforzi sono concentrati sul rilascio di una versione stabile della versione 6.6 di BOINC, dove è stato implementato un nuovo scheduler proprio per risolvere alcuni problemi nella gestione dell'elaborazione emersi con l'introduzione dell'elaborazione con GPU.
Tra circa un mese quindi potremo già avere delle versioni beta che gestiscono anche le GPU Ati come coprocessori per l'elaborazione. Un mese può sembrare un tempo troppo ottimistico rispetto al tempo occorso per l'implementazione delle GPU nVidia CUDA, ma con l'esperienza ed i problemi già affrontati in precedenza, lo sviluppo per le GPU Ati dovrebbe essere molto più rapido, rispettando quindi le previsioni.
La parte da sviluppare è infatti è quella del riconoscimento delle GPU all'avvio del client, mentre la parte relativa allo scheduler e le altre parti relative alla gestione dell'elaborazione dovrebbero essere già pronte ed utilizzabili con poco sforzo. Ovviamente dopo il client BOINC dovranno essere i singoli progetti a sviluppare un client per le GPU Ati, come è già stato fatto per Seti e GPUGrid con le GPU nVidia, e visto che, come dimostrano i dati, le GPU Ati hanno una potenza molto elevata di elaborazione grazie al numero di shader unit che eseguono calcoli in doppia precisione, l'interesse per poterle sfruttare e accelerare la ricerca dovrebbe essere elevato.
Non si hanno ancora notizie precise in merito a quali schede Ati saranno supportate ed in che modo, ma si presume che, come è avvenuto nel caso di nVidia con CUDA, per Ati verrà sfruttata la tecnologia Ati Stream, che comprende sicuramente le schede Radeon dalla serie HD 4000. Per le schede precedenti ancora non si hanno notizie ufficiali in merito.
L'unico progetto di calcolo distribuito che sfrutta le GPU Ati è il noto Folding@home, che aveva iniziato a sviluppare un client per BOINC, ma che ha abbandonato in favore dei client per PS3 e per le GPU Ati (successivamente nvidia). Forse con il supporto delle GPU, gli sviluppatori di Folding riprenderanno il progetto? Per ora rimane solo una nostra fantasia ma noi ci speriamo lo stesso :P
Vi terremo aggiornati con i prossimi sviluppi.



Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 11/02/2019, 11:13 by boboviz
boinc-workshop-2019Anche quest'anno si terrà il Boinc Workshop, dal 9 al 12 Luglio a Chicago. La partecipazione è libera e gratuita.

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...