Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Eric Mcintosh, amministratore del progetto, annuncia che tutto sta girando. Un utente ha riferito che su diverse (tutte?) le sue wu è comparso il messaggio "Maximum Elapsed Time Exceeded". Sta controllando ancora i risultati per MacOS ma nessuna ulteriore denuncia al momento.


Presentazione di alcune informazioni di base
Hanno fatto diversi cambiamenti agli URL ed ai server che sono fuori dal suo controllo. Il sito corretto è http://lhcathomeclassic.cern.ch/sixtrack/.
Questo indirizzo può essere trovato facilmente da LHC@home e poi dal progetto Sixtrack (anzichè Test4Theory). L'attuale server è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Ha definito le wu "normali" come 10^5(100'000) giri ma ricordate che tutte le particelle possono essere perse dopo un numero arbitrario di giri, a volte bastano pochi giri a grandi ampiezze.
Le wu lunghe sono 10^6 (un milione) di giri e le wu molto lunghe sono di 10^7 (10 milioni di giri) e chissà magari un giorno anche 10^8 giri.
Questo dipende da quanti errori, sui floating point, si accumuleranno e a che punto la perdita/l'incremento di energia e la perdita di semplicità invalideranno i risultati. È eccitato per trovarlo questo punto.
Per la funzionalità, affidabilità e prestazione
In attesa del nodo utente LXTRACK e del secondo server per i test ed il backup (ipotizza che alla fine saranno approvati!):
1 Eseguire per primo, dopo altro Livello 1.
2 Normale: in coda dopo Livello 1 e prima del livello 3.
3 Eseguire solo se non ci sono lavori nel livello 1 e 2
Pensa, in termini di esecuzione, i lavori da 10^7 giri come una serie di lavori a 10**6 giri. Questo richiede il ritorno e la spedizione di più dati, l'output fort.6 ed il checkpointing/riavvio dei file come minimo. Queste sarebbero delle buone funzionalità aggiuntive di per se stesso.
Affidabilità: molto buona ma ha bisogno del server di backup (LXTRACK) e fare meno affidamento su CERN AFS.
Dovrebbero fornire un test rapido (1 o 2 minuti) per verificare se il nodo produce risultati corretti senza l'esecuzione dell'intera wu. Questo non eviterebbe la convalida del risultato ma eviterebbe lo spreco di risorse.
Potrebbe fornire anche una prova più lunga sul web con dei risultati canonici che ogni volontario potrebbe eseguire se ha dei sospetti o sul suo overclock, o ottiene dei risultati rifiutati.
Prestazioni: molto buone ora con le SSE2, SSE3, PNI o altro.
In caso di implementazione dell'opzione GPU. Dovrebbero misurare il costo della portabilità numerica. (Incidentalmente Intel ha hostato un Webinair su questo topic mercoledì ma crede che si occuperà solamente dell'hardware Intel)



Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Pensieri distribuiti

Articoli

Written on 21/05/2018, 21:55 by boboviz
nuovo-client-boinc-7-10-2Oggi è stato ufficialmente rilasciato il nuovo client Boinc, la versione 7.10.2 Qui la lista delle modifiche rispetto alla versione precedente.

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...