Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
qcn_banner

 

AMBITO: Sismologia
STATO:  ATTIVO 
VOTO: ( 7 )

 

QCN, quale progetto di calcolo distribuito, utilizza i cicli idle dei PC e i sensori MEMS per aumentare il numero di stazioni sismiche; questo potrà a breve fornire rilevamenti su terremoti di media ed elevata intensità in modo più rapido, più accurato e con una migliore caratterizzazione di quello che si riesce ad ottenere ora dalla rete tradizionale.

.

 

qcn_earth
QCN capitalizza il vantaggio principale del calcolo distribuito, cioè la possibilità di sfruttare un gran numero di processori a basso costo, allo scopo di fornire una ampia e fitta rete sismica. Benchè gli accelerometri MEMS siano meno sensibili dei sensori fissi tradizionali, un numero maggiore di stazioni è vantaggioso sia per lo studio dei terremoti sia, potenzialmente, per la prevenzione degli eventi sismici.
Il calcolo distribuito riduce le spese generali perchè limita i costi della strumentazione, della gestione e della manutenzione che tipicamente possono essere associati a una rete sismica tradizionale.

 

N.B. Per partecipare al progetto è necessario disporre di un accelerometro. Tale sensore si trova già inserito negli ultimi modelli dei PC portatili MAC, Thinkpad e Lenovo. E' poi disponibile anche un sensore USB esterno chiamato JoyWarrior (su questa pagina, a cura di Astroale, trovate una guida completa alla sua installazione e utilizzo)

 

In futuro, se altri PC si uniranno a QCN, si potranno fare delle triangolarizzazioni dei trigger e si potrà determinare anche l'ipocentro del terremoto quasi in tempo reale (ndr: l'ipocentro di un terremoto è il suo vero punto di origine mentre l'epicentro è la sua proiezione verticale sulla superficie terrestre).

Per ulteriori informazioni visitate il thread ufficiale presente nel nostro forum.

 

Articoli ed approfondimenti
qcn_joywarrior
Installazione del sensore JoyWarrior per QCN

 

qcn_art_fig0
QCN: la rete acchiappa-terremoti

 



Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 13/07/2017, 22:23 by boboviz
cristallografia-a-raggi-xFin dal nostro ultimo post, abbiamo condotto un esperimento di diffrazione a raggi-X con uno dei nostri cristalli proteici. Siamo stati fortunati che i...

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...