Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
convector 1

 

Questo studio è stato pubblicato per la prima volta da Chow nel 1995, usando un algoritmo genetico steady-state sull'ottimizzazione discreta di uguali strutture.

Il traliccio è realizzato in acciaio con le seguenti proprietà:

  • modulo di elasticità (o di Young) pari a 2,07 * 10^5 MPa
  • densità di 7860 kg/m^3.

Le sollecitazioni massime ammissibili di tensione e compressione sono limitate a 180 MPa per area interessata (trattasi di 12 "aree" che distinguono tra di loro le barre orizzontali, verticali e oblique dei diversi piani, sottoposte a sollecitazioni diverse).
Per queste tipologie di calcolo, si utilizza il metodo Branch & Bound, che si basa sulla scomposizione del problema principale in sotto-problemi più semplici da risolvere (in pratica gli algoritmi provano tutte le soluzioni fino a trovare quella ottimale ( o quella corretta ) ma ne scartano alcune a priori dimostrando la loro non ottimalità).
Per la stima di ogni sotto-progetto esistono dei limiti di peso, quello inferiore è di 1800 kg e quello superiore è dato dall'attuale conoscenza in materia.
Questo metodo risulta 20 volte più veloce rispetto al metodo forza-bruta, ma richiede comunque 1,7 * 10^6 cpu core/anno.

Link Utili:

https://it.wikipedia.org/wiki/Algoritmi_genetici

http://en.wikipedia.org/wiki/Branch_and_bound

http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_forza_bruta

 

 



Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 31/05/2020, 10:32 by boboviz
multisessioni-boinc-su-pcIn questa guida vedremo come creare dei client multipli su una distribuzione GNU/Linux tramite l’utilizzo dei container Docker. E come gestirli tramite...

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...