Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
malaria_africaathome Il progetto MalariaControl riceve nuovi fondi e prosegue nelle sue ricerche.
Si entra in una fase nuova: viene data maggiore importanza all'accessibilità dei dati raccolti da parte di quei politici ed amministratori che decidono le strategie di lotta alla malaria. 
.
 
 
Questo è il primo aggiornamento dello stato del progetto da un po' di tempo a questa parte. Innanzitutto una buona notizia è che il progetto ha ricevuto dei fondi dalla Fondazione Bill e Melinda Gates il che gli permetterà una tranquillità economica almeno per i prossimi due anni.
 
Una delle ragioni per la carenza di informazioni è che il progetto MalariaControl è passato negli ultimi mesi ad una nuova fase; questi sono i punti sui quali stanno focalizzando la loro attenzione: 

  • Sviluppo di nuovi modelli per l'immunità naturale
  • Simulazione della persistenza dei farmaci antimalarici in un contesto clinico complesso
  • Simulazione di situazioni in cui le persone variano molto la loro modalità di esposizione alla malattia
  • Necessità di rendere i modelli simulativi più accessibili ai destinatari naturali del progetto: quei politici ed amministratori che pianificano gli interventi di controllo sulla malaria.

Riguardo all'ultimo punto della lista, gli sviluppatori del progetto hanno iniziato a collaborare con il  Network Dynamics and Simulation Science Laboratory (NDSSL) presso l'Istituto di scienze bioinformatiche dello stato della Virginia. Lo scopo è quello di sviluppare un sistema di inserimento dei lavori che dia la possibilità a degli esperti del campo di utilizzare i modelli predittivi nei loro processi decisionali.
In sostanza si vuole che gli amministratori che pianificano interventi di controllo sulla malaria possano facilmente e rapidamente confrontare ciò che sperano di ottenere con quello che  centinaia di migliaia di simulazioni hanno già predetto. 
 
 
Negli ultimi mesi inoltre gli sviluppatori del progetto si sono concentrati sullo sviluppo delle applicazioni ed infatti sono molto vicini (fine giugno) al rilascio di un modello di simulazione sviluppato interamente in C++ (l'attuale è scritto in FORTRAN). Il codice sorgente è già stato reso pubblico su Google code ed ogni aiuto o suggerimento per il suo miglioramento è ben accetto.

L'analisi dei risultati delle simulazioni dello scorso fine anno rivelano infine che c'è la necessità di studiare in modo più esteso gli scenari ipotizzati: è quindi già disponibile sul server un primo batch di WU da elaborare con la versione stabile delle applicazioni (quelle in Fortran per intenderci). Ci vorrà qualche settimana per terminare il lavoro.
 


Per commentare questo post nel forum devi effettuare il login

Articoli

Written on 21/05/2018, 21:55 by boboviz
nuovo-client-boinc-7-10-2Oggi è stato ufficialmente rilasciato il nuovo client Boinc, la versione 7.10.2 Qui la lista delle modifiche rispetto alla versione precedente.

Ultime dal Blog

Written on 19/06/2017, 14:38 by boboviz
addio-lugano-bellaCari sodali scaccolatori,come alcuni di voi sanno, il sottoscritto, oltre ad essere appassionato di Boinc, è anche "appassionato" di HPC e, visto che il...